Stili di lettura secondo uno studio scientifico

 

 

Esistono 3 stili di lettura secondo uno studio pubblicato sul British Journal of Psychology da Jukka Hyönä dell'Università di Turku in Finlandia.
Hyönä ha registrato i movimenti oculari di 44 studenti impegnati nella lettura di un testo a video, individuando tre sottogruppi: i "lettori lineari veloci" i "lettori lineari lenti" e i "topic structure processators "
I primi due sottogruppi (rispettivamente il 18% e il 66% del campione) tendono a leggere continuativamente da una riga all'altra a diverse velocità, ma effettuando pochi movimenti oculari retrogradi.
Il terzo sottogruppo (16%) effettua al contrario frequenti movimenti oculari retrogradi, rissando lo sguardo sui titoli già letti, sulle frasi chiave, o ritornando sulle prime frasi di ciascun paragrafo.
Lo studio ha rivelato che nella maggior parte dei casi esiste una buona consapevolezza del proprio stile di lettura e della qualità del proprio comportamento di fissazione del testo e che, contrariamente a quello che si potrebbe supporre, lo stile "gambero" non è segno di macchinosità della lettura, pare invece una strategia comportamentale utile e funzionale al compito di recupero dell'informazione letta. Nella produzione di un riassunto, dopo la lettura, "i gamberi" sembrano produrre infatti un testo significativamente più esaustivo ed accurato

 

  

scarica l'anteprima gratuita del:

L'arte del leggere - Corso interattivo di lettura veloce